Visita Guidata Nei Musei Vaticani

Itinerario:  Le stanze più importanti dei musei, la cappella sistina e la basilica di San Pietro.

Aggregatevi al nostro unico tour nei musei vaticani, uno dei musei più ricchi e famosi nel mondo, che ospita ogni anno milioni di visitatori. Il nostro tour viene guidato dalla nostra ineffabile Lee Teperberg, una guida Israeliana che vive in Italia negli ultimi anni. Lee è un’esperta di Ebraismo e di arte, e ha creato per voi, con la sua sagacia e la sua simpatia, una visita ricca, profonda,  ed a misura d’uomo.

In questo tour passegeremo tra le stanze importanti del museo, gremite da opere d’arte, statue e altri reperti antichi che sono stati collezionati e conservati con cura durante secoli dal Vaticano. Forniremo delle spiegazioni interessanti che getteranno luce su quelle opere. Visiteremo anche la cappella sistina, considerata una meraviglia mondiale, nel quale si svolge il conclave, ossia l’adunanza riservata dei cardinali, nel quale viene eletto il papa. Non trascureremo naturalmente il punto di vista Ebraico, manifestato in tantissime e diverse opere d’arte e sculture, parte integrante di questo museo, esattamente come la storia del Ebraismo è connessa alla storia del Cristianesimo.

Riservate il vostro posto nel gruppo attraverso il sistema di prenotazione qui sotto, o contattando questo numero su whattsapp: +39-320-782-3557

יור במוזיאון הותיקן עם מדריך ישראלי מומלץ.

Ordinate la visita guidata nei Musei Vaticani

I musei vaticani sono stati aperti al pubblico da Clemente XIV nel 1771. In effetti l’intero complesso dei musei è suddiviso in diversi piccoli musei, stanze, palazzi e cappelle- ossia, piccole stanze di preghiera riservate a pochi fedeli. Le varie stanze dei musei sono divise per epoche e diversi stili artistici: potrete trovare le stanze dedicate alla civiltà Etrusca, l’antico Egitto, e ad apoche più tardive come il Rinascimento ed il Barocco che vengono illustrati sopratutto nella pinacoteca, o addirittura all’epoca moderna, con una collezione che include tra gli altri Marc Chagall, Vincent Van Goch e tanti altri. Naturalmente, le opere che suscitano il principale interesse sono quelle di Melozzo da Forli, Raffaelle Sanzio, Caravaggio e Michelangelo. Durante il tour cercheremo di capire queste opere, e rintracciare il contesto storico, politico e culturale che ha contribuito alla loro creazione. In seguito passeremo tra gli imperssionanti palazzi, illustrati e scolpiti con oro puro, e pieni di tesori di inestimabile valore.

L’arrivo nella Cappella Sistina viene sempre accompagnato da un Pathos e da una grande emozione. La cappella, che oggi serve anche per ospitare eventi speciali con la partecipazione del Papa, è anche il luogo nel quale viene svolto il Conclave, una riunione nella quale, dopo la morte di un papa, viene eletto il nuovo papa da tutti i cardinali della chiesa cattolica. 

Verso la fine del XV secolo fu completata la costruzione della cappella sistina, con i dipinti di illustri pittori come Botticelli e Perugino che lavoravano su alcune parti presentando alcune scene della vista di Mosè e di Gesù. Michelangelo ricevette l’incarico del soffitto della cappella all’inizio del XVI secolo, e ci lavorò per oltre 4 anni. Non fu facile e durante questo periodo ci furono degli sbalzamenti d’umore, a tal punto che ad un certo punto Michelangelo chiese al Papa di rinunciare all’incarico. Per fortuna il Papa rifiutò, e solo quando l’opera venne completata, nel 1512, si capi la vera portata ed il valore immenso di quell’opera. Michelangelo scelse di dipingere la storia dell’umanità, attraverso il dipinto centrale che rappresenta “il giorno del giudizio”, con accanto una serie di altri dipinti che raccontano i racconti del libro della Genesi (Bereshit in Ebraico), le vite dei profeti, Davide e Golia, Giuditta e Oloferne, e altre descrizioni bibliche. Durante il tour ci soffermeremo su alcuni dei molteplici significati di ciascuna di queste opere. 

Alcune Importanti Istruzioni:

  • I biglietti d’ingresso, con i quali si può sorvolare la fila più lunga ed entrare con la fila corta, dedicata a coloro che prenotano online, vengono prenotati dai clienti dal sito ufficiale del Vaticano. Noi naturalmente vi guideremo e vi forniremo tutte le indicazioni pratiche su come farlo, e saremo anche a vostra disposizone in casi di domande. 

  • Inoltre, è importante ricordare che non si può entrare all’interno dei musei con oggetti fendenti, ombrelli e zaini o borse di grandi dimensioni. Infine, è richiesto un abbigliamento adatto a luoghi religiosi. 

יור במוזיאון הותיקן עם מדריך ישראלי מומלץ.

Altre Visite Guidate a Roma

Condividi: