Mostre a Roma - Musei e Gallerie Consigliati a Roma Con Mostre Temporanee

Roma è senza dubbio una delle città più belle del mondo e non si discute che sia anche una città di cultura in tutta la penisola iberica: lì troverete di tutto: musei, opere, teatri, concerti, arte. gallerie e mostre (e molto altro ancora).Roma senza arte è come Milano senza moda: l'arte è qui in ogni pietra e in ogni angolo e occupa un posto d'onore nelle istituzioni culturali, molte delle quali ruotano attorno ad essa e allestiscono mostre a rotazione. Amanti dell'arte e volete scoprire luoghi interessanti con mostre a rotazione? Ecco perché siamo qui con una piccola lista pazzesca! Mostre a Roma, abbiamo iniziato!

Palazzo Bonaparte

Palazzo Bonaparte significa “Palazzo Bonaparte” in italiano. Se il nome Bonaparte vi ha ricordato Napoleone, non è un caso, perché si tratta di un lussuoso palazzo del XVII secolo, dove sua madre visse fino alla sua morte. Questo bellissimo palazzo storico è noto per il balcone verde da cui si affaccia sui passanti di Piazza Venezia e Via del Corso. Dal 2019 il palazzo funge da spazio culturale e artistico, con eventi culturali ed educativi per giovani e famiglie. La prima mostra che ha allestito era dedicata all’impressionismo e allestisce mostre alterne. Dal 14 agosto al 4 settembre è allestita una mostra di Han Yuchen, il “maestro” cinese della pittura a olio moderna. La mostra affronta il tema del Tibet ed è divisa in tre parti: ritratti, spiritualità e paesaggi. L’artista è molto legato ai valori tradizionali, e anche all’arte europea del XIX secolo, e questi valori sono espressi nella sua arte. La mostra mira a rispettare il discorso socio-culturale tra Italia e Cina, oltre a rappresentare alcuni dei cambiamenti più profondi nella società tibetana. Un’altra mostra che sarà allestita fino al 28 agosto è quella dell’artista-scultore italiano Jago. Presenta una serie di sue opere, tra cui sassi di fiume scolpiti e sculture monumentali, caratterizzate da una grande emotività, mostrando una vasta gamma di emozioni. Ogni angolo di questo palazzo è magico, con colori “dominanti” nei toni del rosso e dell’oro, e il palazzo è di per sé una grande opera d’arte, con o senza le mostre!

La particolarità: un bellissimo palazzo che funge da spazio culturale

Indirizzo: Piazza Venezia 5 | Link per ordini | Instagram

IMG_7524

Museo di Roma

Anche il Museo di Roma, che significa “Museo di Roma”, si trova in un edificio storico, in una casa del periodo neoclassico, e attualmente vi espone. La sua posizione è centrale, vicino a Piazza Navona e Campo de’ Fiori, ed è circondata da edifici barocchi e rinascimentali. Il museo è dedicato alla storia, alla cultura e all’arte locale dal Medioevo al XX secolo ed espone, tra le altre cose, un’ampia e diversificata collezione di mobili, abiti, opere d’arte, sculture, affreschi (murales), fotografie e Di più. Al piano terra si trova la collezione di Papa Pio VI, compresi i ritratti della sua famiglia; Al secondo piano sono esposti dipinti, affreschi e sculture di famiglie nobili romane. Il piano terra ospita anche mostre temporanee e quella attualmente in mostra (fino al 4 settembre) mira a valorizzare la preziosa eredità di Gino Strada, chirurgo e attivista per i diritti umani, e a trasmettere una cultura dei diritti e della pace. La mostra è “stracolma” di artisti, tra cui autori di fumetti e importanti illustratori. L’ingresso è gratuito ed è chiuso il lunedì. Merita una visita (sia il museo che la mostra)!

La particolarità: presenta l’arte dal Medioevo al XX secolo

Indirizzo: Piazza San Pantaleo 10, Piazza Navona 2 | Link per prenotazioni | Instagram

Chiostro del Bramante

Chiostro del Bramante significa “Chiostro del Bramante”. Si tratta di un chiostro (elemento dell’architettura monastica) progettato dall’architetto rinascimentale Donto Bramante. Si tratta di un edificio rinascimentale del 1500 situato nel cuore di Roma, a pochi passi da Piazza Navona, dal Pantheon e da altri siti rinomati. È considerato uno dei più imponenti dell’architettura rinascimentale italiana. Oggi è un complesso per eventi, conferenze, spettacoli, mostre e altro, e dispone anche di un bar e di una libreria. Dal primo piano è possibile ammirare l’affresco di Raffaello, Le Sibille (in cui quattro donne ricevono istruzioni dagli angeli), situato nella vicina chiesa di Santa Maria della Pace. La mostra a rotazione attualmente in mostra, fino al 23 agosto, si chiama Crazy e, come viene chiamata, affronta il tema della follia nell’arte moderna. Vi partecipano 21 artisti internazionali e le opere sono esposte all’interno e all’esterno dell’edificio. Chi avrebbe mai pensato che un posto chiamato “Cloister” sarebbe stato così bello?

La particolarità: un complesso con molteplici attività

Indirizzo: Via Arco della Pace 5 | Link per prenotazioni | Instagram

IMG_7525

Maxi

Se avete avuto un leggero déjà vu non possiamo darvi torto: del Maxi Museo abbiamo già parlato nell’articolo sui musei consigliati a Roma. Quindi, come promemoria, questo è il Museo Nazionale di Arte Moderna e Architettura, che è stato elogiato anche per il suo design. Vanta molte belle mostre temporanee, ed ecco alcuni esempi di alcune di esse: La mostra “Amazonia” del fotografo brasiliano Sebastião Salgado, che racconta il suo viaggio nella foresta amazzonica, dove ha scattato 200 foto della regione tropicale e dei suoi abitanti; Una mostra degli artisti giapponesi Daido Moriyama e Shomei Tamasu (Daido Moriyama, Shomei Tamasu) che rimarrà fino al 16 ottobre 2022. Presenta fotografie di persone in movimento nella cosmopolita Tokyo. La mostra invita i suoi spettatori a “visitare” Tokyo attraverso le fotografie dei suoi residenti; una mostra di giovani artisti selezionati da giudici internazionali, che resterà fino al 20 settembre; E un’altra mostra di 150 fotografie dal secondo dopoguerra ad oggi, con fotografie di città grandi e piccole, luoghi di lavoro, ospedali e altro ancora. Da Maxi ti divertirai al massimo!

La particolarità: presenta una varietà di mostre temporanee.

Indirizzo: Via Guido Reni 4/A | Link per prenotazioni | Instagram

Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

Anche l’ultimo museo della nostra lista è dedicato all’arte moderna ed è anch’esso sorprendente per la sua bellezza. Comprende la più grande collezione in Italia di opere italiane del XIX e XX secolo, oltre a opere di noti artisti stranieri come Cézanne, Monet e Van Gogh. La collezione riporta alla luce le principali correnti artistiche di questi secoli, dall’Impressionismo e dal Neoclassicismo al Surrealismo e al Futurismo. Comprende anche l’arte creata dopo la seconda guerra mondiale, come la Pop Art, e opere di artisti contemporanei. Non sono mancate le mostre a rotazione in questo museo: una è dedicata al ruolo del tappeto nell’arte, nell’artigianato e nel design (fino al 4 settembre); Quella dedicata a un grande pittore del Novecento di nome Fabrizio Calricci (fino al 2 settembre) e una mostra fotografica dell’artista Chiara Betsi (fino al 9 settembre). Voglio vedere!

La particolarità: comprende la più grande collezione in Italia di arte del XIX e XX secolo.

Indirizzo: Viale delle Belle Arti 131 | Link per prenotazioni | Instagram

IMG_7526

Allora cosa avevamo qui? edifici mozzafiato; sculture; arte rinascimentale; arte Moderna; Impressionismo; Fotografie, murales… o in tre parole: tantissimo. è molto. artigianato. Del resto, abbiamo già accennato che Roma è una città d’arte, ed è infatti ricca di musei, gallerie e tante mostre dedicate a questo lato bello dell’umanità, che ci “fugge” dalla routine quotidiana verso regni magici e fantasiosi. . E noi a Roma concluderemo con l’affermazione giusta (ai nostri occhi) e un po’ drammatica: arte o morte!

Condividi: